Anche gli animali hanno le loro "impronte digitali" – 4pawmart

Anche gli animali hanno le loro "impronte digitali"

Non trovandosi propriamente nelle dita non si può parlare proprio di impronte digitali, ma tuttavia anche i cani possiedono un tratto unico e distintivo. La “firma personalizzata” dei quattro zampe non si può trovare nei loro polpastrelli; quest’ultimi infatti, poggiando sempre per terra, sono rivestiti di una cute spessa e robusta che viene rinnovata costantemente, per questo non si può pararla di un’impronta unica e immutabile.

Tuttavia, anche i cani possiedono una sorta di impronta digitale e si trova su una parte del corpo fondamentale per i quattro zampe: il naso. Tutte le razze si caratterizzano, infatti, per un olfatto potentissimo, che supera più di sette volte quello umano. Con il loro tartufo i cani sono in grado di captare anche minuscole particelle di profumo; grazie a questa caratteristica, infatti, sono importantissimi animali da salvataggio. Ma a rendere speciale il naso di un cane è anche il fatto che esso è unico e irripetibile per ogni singolo animale.

Il naso e le impronte digitali del cane

Il naso di un cane è forse la parte più importante del corpo dell’animale; attraverso il tartufo, infatti, il quattro zampe non è in grado solo di annusare ma anche di conoscere l’ambiente che lo circonda. Con il suo naso il pet può, infatti, orientarsi in base a diversi parametri spazio-temporali. Pur non possedendo delle impronte digitali sui polpastrelli, il cane ha il suo tartufo estremamente personalizzato: ogni quattro zampe al mondo possiede un naso unico e irripetibile. Le sottili scanalature sul naso dei cani sono uniche e caratteristiche per ogni singolo individuo, tanto da costituire un vero e proprio elemento identificativo. Composto da creste e fossette, insieme al contorno delle aperture delle narici, diverse per ogni quattro zampe e, proprio come delle impronte digitali, permettono di distinguere senza errori un cane da un altro, anche se della stessa specie.

Nuovo articolo

0 Commenti

Lascia un commento